it Italian
af Afrikaanssq Albanianam Amharicar Arabichy Armenianaz Azerbaijanieu Basquebe Belarusianbn Bengalibs Bosnianbg Bulgarianca Catalanceb Cebuanony Chichewazh-CN Chinese (Simplified)zh-TW Chinese (Traditional)co Corsicanhr Croatiancs Czechda Danishnl Dutchen Englisheo Esperantoet Estoniantl Filipinofi Finnishfr Frenchfy Frisiangl Galicianka Georgiande Germanel Greekgu Gujaratiht Haitian Creoleha Hausahaw Hawaiianiw Hebrewhi Hindihmn Hmonghu Hungarianis Icelandicig Igboid Indonesianga Irishit Italianja Japanesejw Javanesekn Kannadakk Kazakhkm Khmerko Koreanku Kurdish (Kurmanji)ky Kyrgyzlo Laola Latinlv Latvianlt Lithuanianlb Luxembourgishmk Macedonianmg Malagasyms Malayml Malayalammt Maltesemi Maorimr Marathimn Mongolianmy Myanmar (Burmese)ne Nepalino Norwegianps Pashtofa Persianpl Polishpt Portuguesepa Punjabiro Romanianru Russiansm Samoangd Scottish Gaelicsr Serbianst Sesothosn Shonasd Sindhisi Sinhalask Slovaksl Slovenianso Somalies Spanishsu Sudanesesw Swahilisv Swedishtg Tajikta Tamilte Teluguth Thaitr Turkishuk Ukrainianur Urduuz Uzbekvi Vietnamesecy Welshxh Xhosayi Yiddishyo Yorubazu Zulu
menu
« Torna a Guide

Scolorire i nodi

Purtroppo a volte capita che la factory spedisca l’impianto capillare in lace con i nodi non scoloriti alla perfezione. Per fortuna questo accade sporadicamente, ma in questi casi i perfezionisti non se la sentono di utilizzare l’impianto, in quanto il nodo nero crea un effetto poco naturale.

La soluzione al problema è lo scolorimento nodi “fai da te”.

Realizzare lo scolorimento nodi in realtà è molto più semplice di quanto si possa immaginare, basterà seguire con ATTENZIONE questi semplici passaggi.

Cosa occorre

  • polvere decolorante per meches o colpi di sole, è il prodotto che garantisce lo scolorimento
  • ossidante in crema 40 volumi (come l’acqua ossigenata cremosa), in grado di attivare la polvere decolorante
  • misurino per dosare le quantità di polvere decolorante
  • recipiente non metallico nel quale viene eseguita la miscela
  • pennello per tinta, indispensabile per amalgamare la polvere e l’ossidante
  • guanti protettivi monouso per evitare il contatto dei prodotti con le mani
  • maschera protettiva monouso per evitare di inalare residui di polvere decolorante

Questi prodotti sono reperibili in qualunque negozio che vende prodotti estetici (tipo target, acqua&sapone).

La Procedura

  • Scegliere un ambiente ben ventilato in cui eseguire le operazioni di miscela ed indossare guanti e maschera adeguati monouso. Le precauzioni per la sicurezza personale non vanno mai trascurate.
  • Prelevare una piccola dose di polvere decolorante con il misurino e metterla nel recipiente non metallico.
  • Aggiungere poco a poco alla polvere l’ossidante in crema 40 volumi e mescolare accuratamente con il pennello per tinta fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. L’omogeneità e la consistenza vellutata della crema ottenuta garantiscono una distribuzione regolare del prodotto e una schiaritura ottimale.
  • L’impasto dovrà essere di una quantità sufficiente per tutta la base (si andrà a “occhio” la prima volta poi si prenderà la mano con i dosaggi)
  • Una volta preparata la miscela immergere leggermente il pennello nell’impasto e stendere il prodotto dalla parte senza capelli (quella che va a contatto con la cute) fino a completare l’intera area della base. E’ estremamente importante NON spingere ma stendere il prodotto con molta delicatezza per evitare che la miscela passi attraverso le maglie del lace ed intacchi la base del capello.
  • Lasciare in posa per 20 minuti. Dopo i primi 10 minuti tenere sotto controllo una ciocca di capelli in modo da vedere se la base dei capelli tende al giallo, se questo avviene sciacquare subito anche se sono trascorsi solo 10/15 minuti perché la decolorazione é già avvenuta. E’ bene precisare che i tempi di posa variano a seconda delle caratteristiche del capello (come ad esempio il colore) e dell’impasto che può essere più o meno forte in base alla percentuale di polvere decolorante utilizzata.
  • Risciacquare abbondantemente con acqua tiepida.
  • Se i nodi non sono tutti scoloriti è necessario ripetere l’operazione.

Lo scolorimento dei nodi richiede molta pazienza, calma e concentrazione durante l’applicazione della miscela sulla rete. I risultati non sono sempre garantiti, soprattutto per chi è alle prime armi, ma con un pò di esperienza si riesce a rimediare a carenze delle factory con il “fai da te”

Guarda il video

Come eliminare dal lace l’effetto giallo/bruno causato a volte dallo scolorimento nodi

Il lace é di colore chiaro come la cute, mentre i nodi dopo la decolorazione possono diventare gialli, poiché il procedimento della decolorazione è lo stesso delle meches.
Più i capelli sono scuri, più i nodi diventeranno gialli. Questo crea un effetto ottico della cute tendente al giallo/bruno che risulta poco naturale, ma anche in questo caso esiste una soluzione:

  • tonalizzante per meches bianche (non gialle).

Il prodotto è reperibile presso i negozi più riforniti di prodotti per parrucchieri. Noi abbiamo testato il “Richesse de Diacolor” della L’Oreal.

Questo prodotto in crema va miscelato ad uno specifico attivatore liquido secondo le medesime modalità descritte in precedenza.
L’impasto che si crea dall’unione di questi 2 prodotti va spalmato esattamente come descritto per lo scolorimento nodi e lasciato in posa 20 minuti.

L’effetto giallo/bruno si dovrebbe così attenuare.